Today I Like: Re-vive by Natuzzi

Chi frequenta il Salone, e soprattutto il Fuorisalone, sa quanta stanchezza fisica è possibile accumulare in un singolo giorno… dopo aver macinato chilometri su chilometri, fatto code interminabili, essere saliti, scesi, entrati, usciti, essersi chinati, alzati, fermati in piedi a chiacchierare, aver ripreso a camminare di fretta con l’ansia di riuscire a vedere tutto, una seduta comoda è come l’acqua per chi attraversa il deserto. A dire il vero in quelle circostanze va bene anche scomoda, basta che sia libera.natuzzi-revive-004Comunque, giusto un anno fa, al quarto o quinto giorno di visita alla Design Week, stanca dalla testa ai piedi (soprattutto), nello showroom Natuzzi mi sono seduta sulla Re-vive per la prima volta. Più che altro mi sono accasciata. E ammetto che sono stata talmente bene che poi è stato difficilissimo decidere di alzarsi e riprendere il giro.

Re-vive è una poltrona reclinabile ad alte prestazioni che reagisce in maniera intuitiva ai movimenti del corpo, che si muove quando il corpo si muove e accompagna ogni movimento rendendo ogni cambio di posizione fluido e naturale. Il bello è che non bisogna usare nessuna leva o maniglia perchè l’inclinazione della poltrona avviene con un movimento naturale, adattandosi al corpo di ciascuno, assecondando posture e posizioni e facendo dimenticare la forza di gravità.

Frutto di 4 anni di studio, quest’anno al Salone del Mobile i modelli disponibili sono otto, con la recente introduzione di Wing Back, una poltrona con un ampio poggiatesta integrato nello schienale che rende Re-vive ancora più avvolgente e confortevole.

natuzzi-revive-003

natuzzi-revive-001

natuzzi-revive-005

natuzzi-revive-006